“Sillabare” – un pratico e semplice tool di Giuliano Pascali

Anche quest’oggi, sulla scia del mio post di qualche giorno fa, voglio proporvi un progetto sviluppato da Giuliano Pascali.

Questa volta non si tratta di mappe linguistiche o di ricerca terminologica per analizzare i differenti usi di una stessa parola in tutta l’Europa (https://onesectranslation.wordpress.com/2014/03/11/semiotycs-il-gioco-tool-by-giuliano-pascali/), ma di un simpatico e semplice tool per la sillabazione delle parole.

La presentazione dell’autore:

Sillabare è facile con

Sillabare.it

Ecco un ottimo servizio per dividere in sillabe online, parole e frasi in lingua italiana. Sillabare.it agisce in tempo reale sillabando i termini mentre questi vengono digitati sulla tastiera del PC. Per utilizzare Sillabare.it, non devi far altro che collegarti al sito e cominciare a scrivere nel campo di testo nel mezzo dello schermo. Mentre digiti, il testo verrà suddiviso automaticamente in sillabe, con dei trattini.

Come appare la grafica del sito - Come funziona
Come appare la grafica del sito – Come funziona

In alto a destra c’√® anche un contatore, con il numero delle sillabe aggiornato in tempo reale. Il contatore si illumina quando il verso √® endecasillabo oppure settenario. E’ una spia che segnala a chi sta componendo versi, la coincidenza di quanto scritto con il metro scelto.
Ci sono opzioni per eliminare il trattino di separazione mentre si scrive o per usare come segno di separazione una barretta, utile nell’utilizzo di programmi per il karaoke (anche qui occorre la¬†divisione in sillabe!).¬†

scuola

E’ un tool gratuito, a disposizione di chiunque lo voglia usare per divertimento, come ausilio alla scrittura in versi, o come strumento didattico nelle scuole. Ha suscitato interesse presso situazioni di bambini con difficolt√† del linguaggio, problemi di dislessia e ritardo nell’apprendimento.
Può diventare un utile strumento informatico di supporto alla didattica sia in ambiente domestico che scolastico.

Qui potete trovare sinteticamente le regole per una corretta sillabazione.

Semiotycs: il gioco-tool by Giuliano Pascali

Qualche mese fa ho fatto un “repost” relativo alle parole simili nelle lingue europee. L’articolo era accompagnato da una serie di mappe dell’Europa in cui venivano identificate le analogie e le differenze nell’utilizzo di alcuni termini specifici nei vari Paesi presenti.
[Cfr. https://onesectranslation.wordpress.com/2014/01/17/repost-la-mappa-delle-parole-simili-nelle-lingue-deuropa/]

Qualche giorno fa, invece, ho trovato un’email nella posta elettronica che richiedeva la mia attenzione. Il mittente era Giuliano Pascali. Informatico ed appassionato di lingue e materie umanistiche, mi ha informato di aver sviluppato un “gioco-tool” utilizzando proprio quelle mappe e, in cerca di un po’ di visibilit√†, mi ha domandato se fossi interessata a divulgare il suo progetto.

Cos√¨… eccolo qua! ūüôā

http://www.semiotycs.com

Cliccando sul link vi ritroverete direttamente alla mappa delle parole.

Di seguito vi lascio la presentazione scritta da Giuliano.

Buona lettura!

La mappa delle parola in Europa
(semiotica comparata)

Somiglianze e diversità delle lingue.

Ecco un sito che ci permette di indagare su come si dice una parola nelle principali lingue europee.
Scegli una parola e clicca¬†traduci, in pochi istanti avrai la traduzione sulla mappa in pi√Ļ di dieci lingue.
E’ un gioco divertente che ci permette di indagare sulla diversit√†, la somiglianza e provenienza dei termini scelti. Alcune parole hanno una radice universale, e una traduzione molto simile. Altre invece sono completamente differenti a seconda del¬†ceppo di appartenenza.
Sito delle lingue nella mappa

semi

Il ceppo latino, francia, italia, spagna. Il ceppo slavo del centro est europa, il ceppo scandinavo e quello anglosassone della zona anglotedesca. Fantastico il caso della parola ananas che ha un tipo praticamente universale, fatta eccezzione per le due grandi storiche potenze coloniali, che curiosamente hanno un suono diverso da tutti le altre nazioni, ma simile tra loro. Che sia solo un caso ?
E’ bello osservare le contaminazioni, avvenute nella lingua per vicinanza geografica francia spagna italia, ragioni storiche e circostanze commerciali militari e marittime. L’inghilterra trova vicinanza linguistiche con i paesi del mare del nord, con la norvegia, mentre la finlandia risente notevolmente della presenza russa. La polonia pur geograficamente dislocata, rientra tra le lingue slave e ha suoni molto prossimi ai balcani. La romania invece che rimane in quella zona, ha un impronta latina e i suoi termini spesso risuonano come quelli dei¬†paesi mediterranei.

ananas

La germania che a volte divide suoni con gli¬†anglosassoni¬†della gran bretagna, influenza la zona dell’olanda a sua volta della svezia. Le tre repubbliche¬†baltiche¬†denotano una forte identit√† anche linguistica, mentre il portogallo a volte svela tutto il suo legame con la spagna, fino al cinquecento erano un unica nazione, d’altro canto sorprende con suoni nuovi e bellissimi che raccontato la sua storia di grande potenza del mare, alternativa (anche come terre di interesse) a spagna e inghilterra. La turchia ponte tra l’europa l’oriente, porta con se un timbro linguistico del mondo arabo oltreuropeo. L’islanda senza dubbio terra di mare e del nord, mantiene non solo geograficamente la sua unicit√†. E che dire dell’italia ? Centro della lingua di origine latina, al centro del mediterraneo, con influenze arabe francesi spagnole normanne. Le lingue: affascinante dinamico contenitore della nostra esperienza e della nostra vita raccontano in maniera incantevole, segreti misteriosi o lampanti che nel corso dei secoli hanno raccolto e compreso.

Buon divertimento, buona esplorazione. Il gioco traduce in tutte le lingue ma anche da tutte le lingue, quindi se avete amici estoni francesi o polacchi beh ..buon divertimento anche a loro!

Vai a Semiotycs, il gioco delle lingue sulla mappa
Il gioco è ispirato a una serie di mappe etimologiche comparse su alcuni siti, segnaliamo http://www.linkiesta.it.

Giuliano Pascali